Home Cronaca Cronaca Bari

Accoltellamento per diverbio stradale: fermato 68enne

0
CONDIVIDI
Accoltellamento per diverbio stradale: fermato 68enne

BARI. 17 AGO. E’ stato rintracciato dai carabinieri nella sua casa a Bitonto ed arrestato con l’accusa di omicidio volontario il presunto assassino del 25enne Giuseppe Muscatelli, accoltellato a morte ieri durante un diverbio per futili motivi stradali.

Si tratta di un pensionato di 68 anni, incensurato, che, interrogato in caserma, avrebbe in parte ammesso le responsabilità.

L’uomo si trova in carcere a Bari in attesa della convalida del fermo del gip.

La presunta arma del delitto è stata sequestrata, insieme agli abiti che l’uomo avrebbe indossato al momento dell’aggressione, alla sua auto, una Fiat Palio, e alla vettura della vittima, una Fiat Punto. Ad incastrare il pensionato ci sarebbero le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona in cui è avvenuta l’aggressione.

Il giovane di 25 anni Giuseppe Muscatelli è stato accoltellato all’emitorace destro con un coltello a scatto con lama inferiore a 10 centimetri durante un diverbio per futili motivi di circolazione stradale a Bitonto, nel nord Barese.

Secondo una ricostruzione effettuata dai militari, tutto sarebbe nato da un tamponamento tra due auto nel centro abitato del paese, all’incrocio tra via Garibaldi e via Verdi.

I conducenti delle auto avrebbero spostato le vetture per verificare i danni ed uno dei due avrebbe messo il veicolo di traverso.

A quel punto sarebbe sopraggiunto il 68enne a bordo della Fiat Palio che avrebbe litigato con il conducente dell’auto posta di traverso sulla carreggiata.

L’uomo all’improvviso avrebbe estratto un coltello colpendo il 25enne che avrebbe compiuto alcuni passi prima di chiedere aiuto ai passanti.

Il giovane è stato trasportato all’ospedale San Paolo di Bari, ma per lui non c’è stato nulla da fare.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here